“Vorrei essere di aiuto ad altri imprenditori all’inizio del loro percorso, trasmettendo loro tutto quello che ho imparato fondando Xnext e nella mia attività professionale precedente.
Sono tanti i fattori che possono far volgere al successo o all’insuccesso la start up, spesso è una sliding door di cui non riusciamo a vedere bene cosa troveremo dall’altra parte. In ogni caso, determinazione e capacità di esecuzione sono le due qualità che ogni imprenditore deve avere per sovvertire a proprio favore gli eventi contrari.
Con Xnext le abbiamo viste tutte ma proprio tutte: elevatissima complessità del progetto, sviluppo pluriennale (8 anni), conflitti tra soci e relativi abbandoni, concorrenza sleale, raccolta fondi (Xnext sino ad oggi ha raccolto oltre 5 milioni di euro, senza la partecipazione di fondi di venture capital), difficoltà tecnologiche importanti da superare, con processi industriali da inventare. Ma alla fine ce l’abbiamo fatta e questo è quello che vorrei trasmettere.