3Bee

In un giorno i soli alveari Italiani impollinano circa 225 Miliardi di fiori, non basterebbe la popolazione della cina per compensare.

500.000
Api monitorate da 3Bee
5
Personale e collaboratori
85
Capacità produttiva settimanale
COMPANY

3Bee sviluppa e realizza un innovativo sistema di monitoraggio per alveari grazie al quale l’apicoltore controlla lo stato di salute delle proprie api, ottimizzando la produzione e la biodiversità.

https://www.3bee.it
HEADQUARTER
FIno Mornasco (Como)

Quando pensiamo alle api, ci viene subito in mente il miele. Chi di noi non ha mai usato questo fantastico alimento per dolcificare una tisana, preparare un dolce o semplicemente togliersi uno sfizio? Eppure l’instancabile lavoro di questi fantastici insetti non produce solo miele. Da essi dipende l’impollinazione dell’84% delle specie vegetali presenti in tutto il mondo e, solo in Europa, il 76% della produzione alimentare è possibile soltanto grazie alle api e alla loro attività. Senza api, quindi, non solo non potremmo più mangiare miele, ma neanche la maggior parte dei cibi che troviamo quotidianamente sulla nostra tavola! Gli apicoltori sono eroi sottovalutati. Sfortunatamente, il loro lavoro è messo a dura prova: l’uso di pesticidi, le malattie e i parassiti, solo per citarne alcuni, sono fattori decisivi nell’aumento del tasso di mortalità delle api (45% nel 2017).
3Bee ha voluto trovare una soluzione a questo incombente problema e ora sta sviluppando Hive-Tech, l’innovativo sistema di monitoraggio da remoto che aiuta gli apicoltori a tenere sempre costantemente sotto controllo lo stato di salute delle proprie api. Grazie a sensori elettronici realizzati da 3Bee e installati internamente all’arnia, i parametri biologici interni più importanti vengono registrati e trasmessi su cloud, dove vengono immagazzinati e analizzati. Grazie all’analisi di dati e grafici, l’apicoltore può sapere in tempo reale come stanno le sue api e agire in caso di problemi. Grazie ad algoritmi proprietari di 3Bee l’apicoltore verrà prontamente avvertito in caso di anomalie (pesti, parassiti, avvelenamenti, furti e malattie), potendo così intervenire tempestivamente e preservare i proprio alveari. Agevolando l’inestimabile attività dell’apicoltore si migliorerà la salute delle api, che subiranno meno traumi e meno trattamenti.

STARTUP TEAM
Niccolo Calandri
CEO

Sono ingegnere e ho conseguito un dottorato in elettronica al Politecnico di Milano. In collaborazione con MIT ho sviluppato sistemi ottici criogenici per applicazioni satellitari. Grazie a queste conoscenze per 3Bee sviluppo il dispositivo IoT di monitoraggio e il codice per gli algoritmi.

Riccardo Balzaretti
CTO

Sono apicoltore e biologo, dottorando dell’università dell’Insubria. Da qualche anno mi sono appassionato all’affascinante mondo dell’apicoltura. Mi occupo, per 3Bee, dello sviluppo di algoritmi predittivi al fine di migliorare la salute dell’alveare.