B Heroes: nuovi eroi per nuove imprese in Italia

Promosso da lm foundation, B Heroes nasce da un’idea di Fabio Cannavale ed è realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Discovery Italia.

Protagoniste del programma sono le più innovative start up e imprese italiane.

B Heroes propone occasioni di crescita e confronto per i nuovi imprenditori attraverso incontri con aziende tradizionali e nuove imprese che “ce l’hanno fatta” creando il primo programma di formazione imprenditoriale peer to peer.

Le fasi del percorso saranno raccontate in un programma TV e porteranno alla possibilità di vincere 500.000 euro di investimento per la migliore start up.

L’IDEA

L’idea nasce dalla constatazione di quanto in Italia sia difficile il riconoscimento delle nuove imprese e pone al centro il tema della formazione dei nuovi imprenditori che si realizza per la prima volta attraverso un confronto diretto tra imprenditoria nuova e tradizionale.

“Voglio condividere l’esperienza della mia generazione di imprenditori – afferma Fabio Cannavale – che ha imparato a innovare studiando e vivendo all’estero. La differenza tra la situazione italiana e quella di altri paesi non è nel numero di imprese che nascono, ma nella capacità del mondo imprenditoriale di collaborare e fare sistema, delle imprese tradizionali di investire in start up per innovarsi. Oggi chi vuol fare l’imprenditore in Italia rischia di essere un eroe solitario, per questo vogliamo creare un ambiente collaborativo in cui le idee e i talenti di ciascuno possano svilupparsi per il bene di tutti”.

I TEMI e IL PERCORSO

B Heroes ha a cuore l’impatto sociale e la sostenibilità ambientale, requisiti oggi irrinunciabili per ogni tipo d’impresa e dei quali si terrà conto nelle fasi di selezione.

Durante il percorso le start up avranno la possibilità di accedere a dei Boost Camp esclusivi dove si confronteranno tra loro e potranno usufruire di mentor d’eccezione in una dinamica peer to peer.  I Boost Camp sono la maggiore innovazione di B Heroes, un’opportunità unica per i nuovi imprenditori per presentarsi ad aziende già consolidate e di successo ed avere suggerimenti e consigli preziosi per far crescere il proprio business. Per le aziende già affermate, sarà invece un modo per entrare in contatto con le novità più interessanti del panorama delle start-up italiane.

LE FASI

Le startup e imprese che intendono candidarsi a B Heroes possono farlo sul sito www.bheroes.it

L’attività di preselezione sarà realizzata da Boost Heroes, società di partecipazioni promossa da Fabio Cannavale con oltre 40 soci, che ha già investito in più di 40 startup negli ultimi 2 anni.

Il programma si svilupperà nell’arco di tre mesi, periodo durante il quale le aziende che supereranno i primi step di selezione verranno seguite da coach dedicati, incontreranno mentor qualificati e potranno disporre di servizi gratuiti utili alla crescita del loro business, che potranno scegliere tra un catalogo messo a disposizione dai partner del progetto.

Le selezioni finali vedranno protagonisti un team di imprenditori e investitori che valuterà la solidità, l’innovazione e l’impatto sociale del progetto imprenditoriale nonché la competenza e motivazione del team.

Le start up che avranno saputo sfruttare al meglio le opportunità messe a disposizione nei Boost Camp parteciperanno a un evento finale in cui, dopo un dinamico confronto con giudici ed imprenditori, verrà scelta l’azienda che avrà accesso a un investimento di 500.000 euro.

Le fasi salienti delle selezioni saranno raccontate all’interno di un programma televisivo in 5 puntate in onda sul canale NOVE di Discovery Italia nella primavera del 2018 e attraverso una campagna digitale sui principali social media.

I NOMI

Hanno già aderito al progetto importanti imprenditori e “innovatori” italiani e alcuni nomi emergenti. Hanno offerto il proprio contributo a Fabio Cannavale per sviluppare il progetto: Diego Piacentini, Stefano Barrese, Francois e Matteo de Brabant, Paolo Ainio, Andrea Pezzi, Fabio Troiani, Riccardo Donadon, Davide Dattoli, Alessandro Fracassi, Alberto Genovese e molti altri che parteciperanno attivamente ai Boost Camp e alla fase di selezione.