B Heroes, il programma di accelerazione è entrato nel vivo

Milano, 20 aprile 2018 – È ormai entrato nella fase finale B Heroes, il programma di accelerazione promosso dal presidente di lm foundation, Fabio Cannavale, imprenditore nel mondo dell’innovazione e CEO di lastminute.com Group, in collaborazione con              Intesa Sanpaolo. Le 12 startup selezionate insieme ai coach stanno lavorando ogni giorno per migliorare le performance delle loro aziende.

Come si è visto nelle prime due puntate del business talent – andate in onda a marzo sul canale NOVE di Discovery Italia – le startup selezionate, divise nelle 4 categorie Consumer Product, Business Innovation, Lifestyle, Sharing & Social, devono dimostrare con l’aiuto dei supercoach, 4 tra i migliori imprenditori di nuova generazione, di saper interpretare al meglio le sfide dell’innovazione e dei mercati convincendo i selezionatori.

Una fase questa in cui i giochi sono aperti e tutto può ancora succedere: anche l’essere escluso e sostituito con una nuova startup.

Alcune delle giovani aziende escluse dalla precedente selezione, infatti, sono state comunque tenute d’occhio e monitorate dai selezionatori e 4 di queste avranno la possibilità di essere ripescate. Si tratta di: categoria Business Innovation, LexDo.it, che offre servizi legali online altamente automatizzati per aziende, startup e privati. Categoria Lifestyle, Bidtotrip, la piattaforma di aste online che permette agli hotel 4-5 stelle di produrre fatturato dalle camere che rimangono inoccupate. Categoria Sharing&Social, Teeser, il primo social commerce dove vendere il proprio brand di abbigliamento realizzato direttamente sulla piattaforma. Categoria Consumer Product, Filo, il piccolo dispositivo che ti aiuta a trovare tutto ciò che perdi o dimentichi.

L’esito delle sfide e se ci saranno sostituzioni sarà rivelato nelle puntate in onda dal 18 Maggio. A quel punto, ad arrivare in fondo al programma da lì a poche settimane e beneficiare così dell’investimento complessivo di 800.000 Euro, potrebbe essere anche una delle startup ripescate.

In questa fase di accelerazione abbiamo guardato ai risultati finora ottenuti e a come le startup stanno sviluppando le loro attività. Alcune di quelle che avevamo escluso in un primo momento e che abbiamo comunque continuato a guardare ci hanno particolarmente sorpreso e non è detto che non possano rientrare in gioco. Il nostro programma funziona come il mondo reale: se sei bravo dopo un fallimento puoi avere nuove possibilità, ma non bisogna mai abbassare la guardia, devi dimostrare di fare impresa nel migliore dei modi ogni singolo giorno”, afferma Fabio Cannavale.

La decisione in merito ai possibili ripescaggi sarà presa dal gruppo dei selezionatori di B Heroes, che comprende imprenditori e manager di grande valore tra i quali, oltre a Fabio Cannavale, anche Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Silvia Candiani, AD di Microsoft Italia e Laurent Foata, Managing Director Ardian Growth.

“Fare impresa è un lavoro complesso, fare una startup è ancora più difficile”, commenta Stefano Barrese, responsabile della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo. “Un partner strategico, come saremo noi per queste nuove imprese, deve tenere in considerazione elementi anche intangibili e qualitativi, per questo Intesa Sanpaolo ha sviluppato un nuovo sistema di valutazione delle imprese che include i parametri oltre il dato empirico e quantitativo, offrendo a questi ‘nuovi eroi’ una possibilità in più per competere”.

Intesa Sanpaolo, main partner dell’operazione, è il gruppo bancario leader in Italia da sempre impegnato nella crescita del sistema imprenditoriale del Paese. Attraverso Intesa Sanpaolo Innovation Center, società specializzata in progetti di accelerazione per startup e di open innovation, il Gruppo sostiene attivamente la realizzazione di questo progetto coinvolgendo territori e imprenditori.

Le prossime puntate quindi riserveranno ancora grandi sorprese in attesa della finale.

Le 12 startup selezionate attualmente protagoniste: Consumer product: Good Buy Auto, Wash Out, Homepal. Business Innovation: Zzzleep and Go, 3bee, Oval Money. LifeStyle: FitPrime, Wecare, Drexcode. Sharing&social: BnB Sitter, Start2Impact, Marshmallow Games.

B Heroes è sostenuto da ulteriori partner tra le migliori aziende legate al business innovativo Amazon Web Service, BIP – Business Integration Partners, BonelliErede, Contactlab, Endevor Italia, Facebook, Google, House264, Mamacrowd, Microsoft, Simbiosity, Sketchin, Seri Jakala, Vidiemme, che hanno messo a disposizione delle startup selezionate pacchetti di servizi per sviluppare sia il business che le proprie competenze.

Il programma di accelerazione è realizzato in collaborazione con Cariplo Factory, l’hub di open innovation, CSR e talent management creato da Fondazione Cariplo con l’obiettivo di supportare la crescita delle imprese innovative più promettenti.