Wash Out, l’app per lavare auto e moto, è la startup vincitrice di B Heroes: ecco l’intervista al suo founder

Wash Out è il vincitore di B Heroes! Delle 5 startup arrivate in finale, il servizio per lavare auto e moto attraverso un’app fondato da Christian Padovan si è aggiudicato il primo posto e l’investimento finale di 800.000€ messo in palio nel programma di accelerazione per finanziare la propria attività. Insieme alla video intervista qui di seguito, vi proponiamo la versione integrale realizzata subito dopo la premiazione:

Ti sei classificato al primo posto di B Heroes: quel è il prossimo obiettivo?
Siamo arrivati per primi, quindi abbiamo la validazione di un bellissimo network, quello che vogliamo fare ora, anche grazie all’investimento finale, è radicare il nostro business sul territorio nazionale – andare a lavare in tutta Italia, nelle principali metropoli. E poi, nei prossimi anni, vedremo quale sarà la prima realtà all’estero da attaccare!

Come credi che il percorso di accelerazione abbia agevolato la tua startup?
Il percorso di accelerazione ci ha permesso di crescere, di capire più in fretta molte cose e alcuni errori, di credere di più in noi stessi e credere ancora di più nel team, costruendo un bellissimo rapporto con le numerose persone che sono andate a formarlo.

Com’è stato il rapporto con coach e supercoach?
Il nostro supercoach, Luca Ferrari, è stato fondamentale nella declinazione delle persone, nell’aiutarci a capire quanto siano importanti per l’azienda. Lui ne ha fatto un vanto nella sua e ci ha permesso di capire quanto bisogna investire nella risorsa umana.
Dina Ravera ci ha cambiato la vita in questi ultimi 4 mesi, è entrata come un treno! Tutti ci hanno detto che era una persona incredibile, un manager pazzesco, e non posso che confermare questa cosa. Spero che continui così, che continui a stare al nostro fianco… Ve lo racconterò tra un anno, e lo racconterò ai prossimi ragazzi di B Heroes.

Qual è il consiglio vincente che hai ricevuto da un mentor?
Dina in questi mesi mi ha sempre dato forza e fiducia in me stesso. Se avevo qualche dubbio, qualche insicurezza, la chiamavo per dirle “cavolo, non so se questo so farlo” e lei mi ha sempre risposto “tu hai già dimostrato di saper fare la cosa più difficile, tutto il resto è in discesa”.

Qual è stata la startup più meritevole dopo la tua?
A questo punto del gioco il livello delle startup era tutto molto alto. Si tratta di realtà che sicuramente avranno un seguito anche al di là del percorso di B Heroes e sicuramente anche loro hanno tratto dei benefici dal programma di accelerazione. Per tanti motivi Fitprime, con cui ho anche legato tantissimo, era quella di cui avevo più paura. Mi spiace, Matteo, stavolta ho vinto io, la prossima volta vinci tu!

Cosa porti a casa da questa esperienza a livello umano?
Tantissimo! A parte un network di persone con cui fino a quattro mesi fa non mi sognavo neanche di poter parlare… Adesso ho il numero di telefono di tutti, quindi mi permetto e continuerò a permettermi di disturbarli [ride]. E poi mi porto a casa un’energia incredibile, una voglia di continuare a innovare, di continuare a fare quello che stiamo facendo senza avere nessun timore.

A chi dedichi la vittoria?
La vittoria la dedico prima di tutto al team, anzi, non è che la dedico: la vittoria è del team. Io ne faccio parte, sono stato il primo, ma tutti gli altri che sono venuti dopo valgono esattamente quanto me, se non più di me: prima di tutto questo premio va a loro.
Poi lo dedico alla mia compagna, che ha avuto la pazienza di sopportare tutte le notti di lavoro, i rientri tardi, soprattutto adesso che è incinta… Quindi per ultimo, ma non per questo meno importante, a mio figlio che sta per arrivare.

Riguarda il pitch e i primi pass di Wash Out nelle fasi iniziali di B Heroes.
Riguarda la finale di B Heroes con la vittoria di Wash Out.

B Heroes vi dà appuntamento all’anno prossimo con una nuova eccitante edizione, per scoprire nuove idee, accelerare nuove imprese, aiutare ancora una volta giovani imprenditori a crescere e realizzare i propri sogni. Vi aspettiamo!

SHARE WITH