In collaborazione con Palco.it, i consigli per gli startupper di Massimo Fubini

Massimo Fubini, founder e CEO di Contactlab, azienda leader in soluzioni di digital marketing multicanale, e mentor di B Heroes spiega come è possibile creare un’attività di successo nel panorama competitivo attuale.
Questi sono i suoi consigli, basati su anni di esperienze fatte di trionfi e anche di errori, affinché ogni startupper alle prime armi possa farne tesoro.

1) Rispondere alle esigenze del mercato
Il buon imprenditore deve essere in grado di capire di cosa la gente ha bisogno ed essere efficiente nel proporre una soluzione a questa esigenza. 

2) Saper comunicare la propria unicità
Oltre a capire le esigenze del mercato, l’imprenditore di successo deve essere in grado di comunicare efficacemente e in modo chiaro perché proprio lui è in grado di offrire una soluzione a quella particolare problematica. Deve essere bravo a presentare la propria “unique selling proposition”, insomma, deve sapersi vendere, perché solo essendo credibili si può avere successo.

3) Avere perseveranza
Le storie di crescite ultrarapide di una startup o di un’impresa sono favole, o al meglio casi isolati. I risultati impiegheranno sempre del tempo ad arrivare ed è fondamentale che l’imprenditore non si scoraggi, che non dichiari morto un progetto solo perché non l’ha visto decollare immediatamente. Per crescere serve perseveranza, fiducia in quello che si sta facendo e l’umiltà di fare tanta gavetta.

 4) Sapersi mettere in discussione
Allo stesso tempo, non bisogna essere arroganti, sopravvalutare il proprio operato o le proprie idee. Un imprenditore deve sempre essere in grado di criticarsi e quindi rivedere le proprie posizioni, non deve essere monolitico, ma in grado di poter modificare e aggiustare le proprie idee secondo le esigenze di mercato.

Tutti i video con i consigli degli imprenditori che ce l’hanno fatta sono disponibili su Palco.it, la piattaforma dedicata alle iniziative di Intesa Sanpaolo, a questo link. B Heroes e i suoi mentor, invece, vi danno appuntamento all’anno prossimo per una nuova edizione del programma di accelerazione, non mancate!

SHARE WITH